Un nuovo obiettivo? Meglio dieci libri fotografici.

Come alcuni di voi potranno immaginare, sono appassionato di fotografia. Come tale la mia passione si spinge oltre all’avere investito in attrezzatura, in uno studio, all’eseguire degli shooting retribuiti o meno.

Io colleziono libri di fotografia.

Come da titolo, piuttosto che un nuovo obiettivo sono giunto alla conclusione che per un fotografo è di gran lunga più costruttivo comprare quattro o cinque bei libri di fotografia. Non manuali, libri di foto veri e propri, magari di un autore solo o delle raccolte.

Detta fuori dai denti, non ho mai capito e mai capirò coloro che continuano ad investire migliaia di euro in modelli di macchine fotografiche e obiettivi che vanno ben oltre le loro possibilità stilistiche e tecniche.

Cosa ci fai con una Lamborghini se non sai guidare?

Niente, appunto.

Credo che questa ossessione di avere l’ultimo modello di tutto nasconda una profonda insicurezza, una mancanza di idee. 

Voglio dire: nessuno di noi scatta per Vogue o per Elle. Eppure c’è chi pensa che avere un’attrezzatura di ultimo grido sia un must per farsi spazio nel “dorato” mondo della fotografia.

Ve lo dico io: con una Canon ultimo modello non è che vi vengano più idee. Con un serie L nemmeno.

Questo continuo aggiornamento tecnologico è estenuante. C’è chi fa sentire piccolo il prossimo perché ha un mezzo con un’esposizione che arriva a 32.000 iso. Ma per piacere! Quando mai lo userai? Per fotografare i pipistrelli di notte?

Mi sembra la gara a chi ce l’ha più lungo.

In questo modo si snatura l’essenza dell’essere fotografo.

Ovviamente questo discorso non vale per i professionisti affermati. Posso assicurare che, commercialmente parlando, avere uno studio ben fornito e un’attrezzatura ultimo modello fa molto “immagine” in fase di shooting e di fronte al cliente.

Ma noialtri quanti shooting top-level facciamo all’anno? Io se va bene tre o quattro, e in ogni caso possiamo affittare i materiali per l’occasione.

Ricapitolando, credo che ogni acquisto debba essere ponderato alle nostre necessità, è il caso di chiedersi se per il momento è meglio fermarsi per investire in qualcosa d’altro, magari di più “concreto”.

Sarà, ma nel momento in cui per me la fotografia è diventata qualcosa di più che un hobby ho iniziato ad abbandonare la ricerca della camera perfetta investendo in libri. Libri grossi e pesanti. Libri ben rifiniti. Libri che parlano più di un manuale. Libri dove le foto sono grandissime e possiamo goderne appieno i dettagli.

Sarà un caso, ma di tutti i libri che ho comprato quasi nessuno presenta foto scattate in digitale. Davvero.

Sembra che il mercato fotografico (quello dei device) voglia convincere i clienti che senza l’ultimo modello non potranno mai scattare foto decenti. E in molti ci cascano. Avere dei mezzi iper-potenti non serve a niente se non si sa come usarli, se non si ha nulla da comunicare.

Molti di voi si nascondono dietro tecnicismi, paroloni da dizionario della fotografia, ma per cosa? Per fare la foto perfetta?

La foto può essere tecnicamente ineccepibile e allo stesso tempo essere vuota di contenuto. 

Come diceva il “buon” Settimio Benedusi nel suo famoso  e iper-criticato articolo “Il Fotometro”

“..i cinquanta libri: può uno fare non dico l’avvocato o il medico ma anche l’idraulico o il pescatore senza sapere il più e meglio possibile di tubi o pesci?!? andreste voi a mettere le mani in un quadro elettrico senza sapere nulla di quadri elettrici?!? ovviamente no. per fare le fotografie è esattamente uguale: prima di fare bisogna conoscere. il più possibile…”

“..spesso i fotografi sono ammalati di una grave malattia, che è il tecnicismo, l’ossessione per inutili dettagli di natura tecnica, che nulla hanno a che fare con la fotografia. scrivere che una certa foto è stata fatta con 50 mm canon 1,4 a diaframma 8 e tempo 1/250 è assolutamente inutile. dimmi cosa pensavi quando l’hai fatta, questo sì che è utile..”*

E voi? Quanto avete investito in cultura fotografica? 

*

fonte:

http://www.benedusi.it/blog/fotometro/

http://www.benedusi.it/blog/il-fotometro-02/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...